Bologna – Diritti digitali e dati aperti: le basi per Città e Comunità smart

L’associazione Stati Generali dell’Innovazione organizza con la Regione Emilia-Romagna, un evento sull’Informazione Geografica per le Smart Cities.

L’incontro si terrà il venerdì 6 luglio 2012 presso la Regione Emilia-Romagna – Sala A Conferenze, Terza Torre (ecco come arrivare) e vedrà la partecipazione di rappresentanti dei promotori e di altre personalità esperte sui temi trattati, in tavoli di lavoro aperti alle imprese, alle associazioni e ai cittadini.

Esso intende affrontare i temi dell’Informazione Geografica articolati rispetto al contesto di iniziative “Smart Cities”, “Città Intelligenti” o, ancora, ”Città Digitali”, promosse in diverse forme e a cui stanno aderendo un numero sempre maggiore di Comuni e comunità. Ogni progetto prende in considerazione uno o più settori d’intervento, sulla base di priorità e sensibilità proprie dei promotori: l’efficienza energetica, la mobilità, il monitoraggio ambientale, la comunicazione con i cittadini, la promozione turistica, solo per citarne alcuni. Per tutti, comunque, l’Informazione Geografica riveste un ruolo d’infrastruttura abilitante e le tecnologie geomatiche contribuiscono alla realizzazione di servizi innovativi.

Le informazione geografiche digitali oggi, come le mappe in passato, costituiscono un pilastro per il governo e lo sviluppo di una nazione. Proprio in ragione di ciò, esse sono anche patrimonio della collettività. L’evento di Bologna sarà l’occasione per avviare un primo approfondimento tra tutti i portatori d’interesse delle Smart Cities, facendo leva sui temi degli Stati Generali dell’Innovazione (Creatività dei giovani, merito, lavoro basato sulla conoscenza – Inclusione Digitale – Innovazione come opportunità per lo sviluppo delle imprese – Open Government) e formulare  proposte, avanzare idee e soluzioni per far ripartire l’innovazione nel Paese, beneficiando  anche del contributo offerto dal settore geomatico.
I temi che tratteremo:

  • Infrastrutture di Dati Territorali innovative per Smart Communities e Smart Cities efficienti
  • Open data: Comunità in grado di  collaborare e fruire l’informazione geografica
  • Nuovi format di comunicazione pubblica interattiva: urbanistica partecipativa, l’innovazione territoriale e sociale

(sono disponibili i Position Paper dei tre temi)

I promotori dell’iniziativa propongono un percorso che, innestandosi nella roadmap di Stati Generali dell’Innovazione, prosegua nei mesi successivi l’approfondimento dei temi affrontati, sia nella Rete, sia in occasione degli appuntamenti pubblici nei quali essi saranno dibattuti: conferenza AM/FM GIS (Roma, 26-27 settembre), Smart City Exhibition (Bologna 29 – 31 ottobre), Conferenza ASITA (Vicenza, 6-9 novembre), GFOSSDAY (Torino 14/16 novembre) e altri eventi  in fase di preparazione.

Sponsor

Patrocini


Ulteriori informazioni sono disponibili leggendo il programma completo.

Per partecipare all’evento è sufficiente registrarsi compilando il relativo modulo.

  • http://gravatar.com/ufficiotecnicodigitale ufficiotecnicodigitale

    “Smart cities”: uno sguardo nel futuro o è il passato che ritorna? http://www.ufficiotecnico.altervista.org/Riflessioni.html
    buon lavoro e non dimenticate gli uffici tecnici comunali per la produzione di informazioni che devono essere “smart” e “easy” per tutti