Una Carta d’Intenti per l’Innovazione dell’Italia

953

Come Associazione Stati Generali dell’Innovazione abbiamo intrapreso diverse iniziative sia per supportare l’elaborazione di un piano strategico per l’innovazione sia per portare in evidenza e connettere le tante esperienze di valore che si stanno realizzando sul territorio, partendo dal presupposto che è “dall’ambito operativo di chi fa innovazione” che si deve avviare un processo di partecipazione globale di tutti i portatori di interesse (politica, amministrazioni, imprese, università, centri di ricerca, terzo settore, privati cittadini), finalizzato alla costruzione di una prospettiva condivisa per l’Italia sia per un cambio effettivo nella politica dell’innovazione.

I provvedimenti in tema di Agenda Digitale approvati nella legislatura hanno rappresentato degli importanti passi in avanti, ma continua a mancare un piano strategico organico e diversi capitoli fondamentali (come commercio elettronico, alfabetizzazione digitale) sono ancora da affrontare in modo significativo. Molto è ancora da fare.

Abbiamo pensato così di promuovere una Carta d’Intenti per l’Innovazione dell’Italia, come l’indicazione delle priorità programmatiche per le politiche dell’innovazione sulle quali si chiede l’impegno di chi si candida al Governo del Paese.

Chiediamo a tutti (cittadini, organizzazioni) di collaborare a migliorare sul wiki la Carta d’Intenti che abbiamo predisposto, in vista del Convegno che si svolgerà a Roma il 4 febbraio (segnate in agenda questa data) e durante il quale chiederemo ai candidati delle diverse forze politiche di firmare la Carta e impegnarsi a realizzarla.