Stati Generali dell’Innovazione presenta il Programma 2021 del ciclo di 20 seminari “I Giovedì di Divina”, che si svolgono da gennaio a dicembre 2021, gratuiti ed aperti a tutti gli interessati. L’obiettivo è contribuire alla Divulgazione dell’Innovazione nel senso più ampio del termine, stimolando riflessioni sui gap da colmare nel cambio di paradigma verso la Trasformazione Digitale dei settori produttivi e della Società nel suo complesso. Il presidente di SGI Fulvio Ananasso introduce i contenuti dell’iniziativa.
L’Innovazione digitale – che parte dalla tecnologia per poi permeare tutti i processi sociali che ne vengono interessati – impatta pesantemente sulle nostre vite, portando enormi indubbi vantaggi e allo stesso tempo ponendo interrogativi etici e la necessità che l’intero processo sia al servizio della PERSONA, che deve essere al centro del cambio di paradigma.
Per questo motivo Stati Generali dell’Innovazione ha deciso di articolare i seminari su vari temi cross-disciplinari, dalle Telecomunicazioni ai Social Media, dalla Fisica quantistica alla Chimica applicata, dalla Crittografia all’Arte, dalla Blockchain alla Scienza dei Dati, dall’Etica alla Sociologia, dal Lavoro agile / smartworking alla rivoluzione Geo-spaziale, dalla valorizzazione dei Beni Culturali alla Sicurezza informatica. Il tutto con un approccio quanto più possibile divulgativo-applicativo.

Dopo i primi quattro webinar già effettuati tra gennaio e marzo 2021 a cura del Presidente di SGI Fulvio Ananasso, dell’esperto di social media Roberto Grossi e dell’esperto di sicurezza Sandro Fontana (i relativi video sono disponibili ai link indicati nel programma allegato), tra il 25 marzo e il 6 maggio 2021 si tengono 7 webinar sulla “Gestione Agile della P.A.” (GAP), nell’ambito della CivicTech Academy di Wise Town (programma in allegato).
I seminari sono tenuti da Flavia Marzano, Sergio Farruggia e Fulvio Ananasso, con la partecipazione di importanti esperti, tra i quali: il sociologo di fama internazionale prof. Piero Dominici dell’Università di Perugia; lo start upper Luca Venturella; gli esperti di geografia professoressa Maria Paradiso (Università Statale di Milano) e professor Andrea Taramelli (IUSS Pavia); il Presidente UNCEM Marco Bussone; il coordinatore del GdL 11 ASviS ed ex sindaco di Bologna / direttore esecutivo di Urban@it Walter Vitali, ed altri in attesa di conferma.
Si parlerà dei principi base di internet, delle smart cities e rivoluzione geo-spaziale, di come ciò si rifletta sul lavoro “agile” post pandemia, della complessità e imprevedibilità della nostra vita reale immersa nel mondo digitale. Tutti temi che richiamano la tutela della privacy, profilatura d’utente, lavori digitali, ecc., e la necessità di linee guida riguardo all’Etica dei Dati, Algoritmi e Piattaforme.

Il 20 maggio il fisico e filosofo Piero Sammartino rievocherà le teorie e gli strumenti di calcolo nel corso della storia ed evoluzione dell’esistenza umana: dall’abaco al computer quantistico. Sarà l’occasione per introdurre i concetti base dei computer quantistici, che a differenza di quelli attuali basati sui “bit” (valore 0 o 1), utilizzano i “Qubit”, cioè la sovrapposizione di stati tipica dei sistemi quantistici, che si trovano in uno stato che è simultaneamente 0 e 1.
E’ come se i computer utilizzasse simultaneamente tutte le possibili combinazioni tra 0 e 1, risultando in potenze di calcolo enormemente (esponenzialmente) superiori ai calcolatori classici. Il 3 giugno una grande esperta del settore a livello internazionale, Catalina Curceanu dell’INFN, partirà dal paradosso del gatto di Schrödinger per iniziarci a queste promettenti teorie applicative.
Il 24 giugno, la professoressa Emma Angelini del Politecnico di Torino parlerà di come la Chimica possa fornire diversi tipi di contributi sulla datazione dei reperti, la loro provenienza, autenticazione, composizione materica, stato di degrado, ecc., rendendo possibili interventi mirati di restauro e conservazione. Verranno illustrate datazioni di reperti di grande notorietà quali la Sindone, la caratterizzazione di monete di varie epoche, ecc.
L’argomento dell’”innovazione umanistica” verrà poi ripreso il 15 luglio dall’artista Mauro Benetti, che illustrerà l’importanza di “riuscire a fare qualcosa del buio, di dipingere per non accontentarsi del limite, per non rinunciare all’infinito”. La pittura “vive nel deserto delle emozioni, cerca di creare incontri che abbiano le caratteristica del possibile, di aprire la porta al mistero e alla speranza, che è la memoria del futuro”.
Dopo la pausa estiva, i seminari riprenderanno il 9 settembre con una rivisitazione di Sandro Fontana dei progressi in campo Blockchain, illustrando storia, evoluzioni e innovazioni algoritmiche dalla prima “criptovaluta” Bitcoin alla più recente e promettente Algorand, ideata dal professor Silvio Micali, illustre esperto italiano del MIT di Boston, vincitore del premio Turing 2012, una sorta di Premio Nobel dell’Informatica.
A seguire, il 30 settembre, Domenico Natale (Presidente Commissione UNI CT 504 Ingegneria del software) illustrerà l’accessibilità e usabilità del web da parte delle persone con disabilità e altre autorizzate. Il webinar approfondirà queste proprietà secondo alcuni standard ISO e le Linee guida AgID del 2020, che elencano gli obblighi di legge per le pubbliche amministrazioni, centrali e locali, e i criteri tecnici da rispettare.
Il 14 ottobre ancora Domenico Natale approfondirà il concetto della Qualità dei dati, specialmente in un periodo di “infodemia”, troppi dati di difficile aggregazione e sintesi che non sempre consentono selezioni di ciò che è utile alla loro governance. Il webinar descriverà il modello ISO della Qualità dei dati costituito da 15 caratteristiche e 63 misure di qualità, con l’auspicio che si possa procedere con gradualità al miglioramento delle basi dati nazionali e alla loro maggiore integrazione.
Il 4 novembre, Sandro Fontana parlerà di Cyber-security: i consigli del buon padre di famiglia nell’utilizzo delle information&communication technologies (ICT), e infine Roberto Grossi traccerà il 25 novembre un bilancio annuale dei social media rispetto ai trends delineati all’inizio dell’anno, lo scorso 28 gennaio, e illustrerà i business model dei servizi gratuiti online.
Il sito di Stati Generali dell’Innovazione avrà una pagina dedicata a “I Giovedì di Divina”, con i vari webinar, il calendario e link al nostro canale YouTube di registrazioni dei seminari.

Leggi il PROGRAMMA con CALENDARIO completo.


Articolo precedenteCrowdddreaming: proclamate le scuole vincitrici del contest nazionale
Articolo successivoCrowdddreaming: evento finale e inaugurazione di Europa Square