Sono aperte le iscrizioni alla prima Open School del progetto “Ismea Copernicus Academy per la Rete Rurale Nazionale”, percorso di formazione e informazione sul Programma Europeo di Osservazione della terra “Copernicus” e dei suoi servizi, metodi e prodotti innovativi a supporto del mondo della consulenza per un’impresa agricola innovativa e sostenibile.

La prima Open School Copernicus Academy, dal titolo “L’Osservazione della Terra applicata alla gestione del ciclo del carbonio e della risorsa irrigua nell’ambito di un distretto agricolo”, si svolgerà in Campania in modalità webinar e durerà quattro giornate: 20, 24, 25, 27 maggio 2022.

Clicca qui per ISCRIZIONE e PROGRAMMA. La partecipazione è gratuita: le richieste di iscrizione dovranno pervenire entro il 13 maggio 2022.

La scuola è organizzata da Ismea e coinvolge Autorità di Gestione (AdG) del Programma di Sviluppo Rurale della Regione, Coordinamento Nazionale della Copernicus Academy, Stati Generali dell’Innovazione, Università Federico II di Napoli e ARPA Campania, con la partecipazione di ISPRA e CREA.

Come spiega ISMEA, la Open School vuole “attivare, a livello regionale, un percorso virtuoso di circolazione e scambio di informazioni, espressione di fabbisogni ed offerta di competenze rispetto alle tematiche dell’osservazione della terra, della geoinformazione e dell’ICT”. Il focus è l’osservazione della terra applicata alla gestione del ciclo del carbonio e della risorsa irrigua nell’ambito di un distretto agricolo. “Obiettivo specifico dell’iniziativa è la sensibilizzazione, formazione, promozione e avvio all’uso integrato in ambito agricolo di nuove conoscenze agronomiche ed ambientali e di tecnologie e strumenti innovativi di Osservazione della Terra e di Geo-informazione”.

Perfetto esempio di cooperazione strategica europea nel settore della ricerca spaziale e dello sviluppo industriale, Copernicus è il programma per l’osservazione della Terra dell’Unione Europea, coordinato dalla Commissione Europea tramite Agenzia dell’Unione europea per il programma spaziale (EUSPA), in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (ESA). La finalità è monitorare la Terra e i suoi ecosistemi, mitigando gli effetti dei cambiamenti climatici, garantendo al tempo stesso ai cittadini preparazione e protezione in caso di crisi e catastrofi naturali o provocate dall’uomo. Offre servizi di informazione e dati basati sull’osservazione satellitare della Terra e misure in situ (aeree e terrestri).

Il Programma Rete Rurale Nazionale (RRN) ha l’obiettivo di migliorare la qualità dell’attuazione dei programmi di Sviluppo Rurale, coinvolgere gli operatori del settore e gli stakeholder, informare i potenziali beneficiari e la società civile sui risultati e le opportunità della politica di sviluppo rurale in Italia e promuovere l’innovazione.

Informazioni sull'autore

Lascia un commento