Stefano Laurenti

Stanotte è mancato Stefano Laurenti, uno dei fondatori dell’Associazione Stati Generali dell’Innovazione e tesoriere fino al 2013.
Viene a mancare uno degli animatori dell’Associazione, che con grande competenza, umanità e generosità ha molto contribuito al suo sviluppo.
Soprattutto, viene a mancare un grande amico.

Learning meeting WISTER-SGI: Amministrazione 2.0 introduzione al digitale e ai social media

Cloud 1_Inail

Quando: Lunedì 26 maggio ore 9.00/16.00

Dove: INAIL Sede Territoriale di Roma Centro e Viterbo (Piazza delle Cinque giornate 3)

La Rete WISTER di Stati Generali dell’innovazione con il Patrocinio di Agenzia per l’Italia Digitale, Consiglio Regionale del Lazio e Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione artistica di Roma Capitale organizza un incontro informativo/formativo su Amministrazione 2.0: Introduzione al digitale e ai Social media. Continua a leggere

Barcamp InnovatoriPA 2014 su E-learning e cultura digitale

Barcamp InnovatoriPA 2014 su E-learning e cultura digitaleAlla sesta edizione, gli Innovatori si ritrovano il 28 maggio durante il ForumPA  (27-29 maggio) per il Barcamp, dedicato quest’anno all’apprendimento digitale: ci confronteremo sul tema “come la PA apprende la tecnologia e come la PA apprende attraverso la tecnologia”.

Al centro quindi l’e-learning per la PA e le esperienze delle PA di diffusione della cultura digitale. Quali tecnologie, strumenti, materiali e modelli per la diffusione della cultura e delle competenze digitali? Come avviare un’azione di rete tra le PA per rafforzare lo scambio e il riuso, e collaborare per trasformare rapidamente il Programma nazionale per la cultura e le competenze digitali in azione? Realizzare attività formative in modalità e-learning è un modo per apprendere a usare il digitale? Continua a leggere

Agenda Digitale e Agenzia per l’Italia Digitale non sono solo PA digitale. Necessaria la gestione della Presidenza del Consiglio con deleghe specifiche sui sei assi strategici

COMUNICATO STAMPA

Circa la notizia che abbiamo appreso da fonti giornalistiche (Repubblica.it) sulla possibilità che la delega relativa all’Agenda Digitale e all’Agenzia per l’Italia Digitale sia attribuita in via esclusiva al Ministero per la Semplificazione e la pubblica amministrazione, riteniamo sottolineare con forza, come abbiamo fatto più volte e in molteplici sedi, che qualsiasi scelta di delega politica debba basarsi sull’affermazione netta e chiara che le politiche del digitale espresse dall’Agenda Digitale vedono la PA digitale come una delle aree di intervento, importante, ma certamente non la sola.

Una scelta diversa sarebbe un grave errore che limiterebbe molto sviluppo e innovazione che devono essere pervasivi per tutto il Paese, su tutti i settori economici e sociali. Auspichiamo che le decisioni del Presidente Renzi siano coerenti con questa visione, mantenendo il coordinamento in seno alla Presidenza del Consiglio con deleghe specifiche (sulla PA Digitale, su smartcities e cultura digitale, su infrastrutture e imprese) attribuite a Ministri e/o sottosegretari.