Regulation of the assembly

SEZIONE 1: REGOLE GENERALI

ART. 1

L’Assemblea deve essere convocata presso la sede dell’Associazione o in luogo idoneo a garantire la massima partecipazione degli associati. A tale scopo l’Assemblea può essere convocata anche online ed è ammessa l’espressione del voto per corrispondenza o in via elettronica in base alle condizioni descritte nell’articolo seguente e di cui si darà atto nei relativi verbali.

ART. 2

L’Assemblea si può svolgere attraverso qualsiasi servizio online che garantisca il rispetto delle seguenti condizioni:

  1. che siano presenti nello stesso luogo il presidente ed il segretario della riunione, se nominato, che provvederanno alla formazione e sottoscrizione del verbale, dovendosi ritenere svolta la riunione in detto luogo;
  2. che sia consentito al presidente della riunione di accertare l’identità degli intervenuti ed il regolare svolgimento della riunione e constatare e proclamare i risultati della votazione;
  3. che sia consentito al soggetto verbalizzante di percepire adeguatamente gli eventi della riunione oggetto di verbalizzazione;
  4. che sia consentito agli intervenuti di partecipare alla discussione ed alla votazione sugli argomenti all’ordine del giorno, nonché di visionare, ricevere o trasmettere documenti.

SEZIONE 2: MODALITÀ DI ELEZIONE DELLE CARICHE

ART. 3

Il Presidente è eletto direttamente dall’Assemblea con voto palese.

ART. 4

Il Vicepresidente, il Segretario Generale e il Tesoriere sono eletti tra i Consiglieri durante la prima riunione del Consiglio Direttivo a voto palese su proposta del Presidente.

ART. 5

Il Consiglio Direttivo è eletto direttamente dall’Assemblea con voto palese.

ART. 6

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione è composto da un numero minimo di 3 fino a un numero massimo di 9 Consiglieri, determinato sulla base della seguente tabella:

Numero di Soci aventi diritto al voto Numero di Consiglieri

Fino a 30

3

Da 31 a 60

4

Da 61 a 90

5

Da 91 a 120

6

Da 121 a 150

7

Da 151 a 180

8

Da 181

9

ART. 7

Nel caso di un Consiglio Direttivo costituito da tre soli consiglieri, le cariche di Segretario Generale e Tesoriere saranno ricoperte dalla medesima persona. Tale opzione resta disponibile su decisione del Consiglio Direttivo anche nel caso in cui il Consiglio Direttivo sia composto da più di 3 membri. Le altre cariche non sono in alcun modo cumulabili.

SEZIONE 3: CANDIDATURE

ART. 8

Le candidature al Consiglio Direttivo possono essere presentate da tutti i Soci attivi e in regola col pagamento delle quote sociali. La candidatura deve essere sottoscritta da almeno 3 Soci in regola col pagamento delle quote sociali.

ART 9

Le candidature alla Presidenza possono essere presentate da tutti i Soci regolarmente iscritti e in regola col pagamento delle quote sociali. La candidatura deve essere sottoscritta da almeno 7 Soci in regola col pagamento delle quote sociali.

ART. 10

La candidatura deve essere presentata attraverso l’apposito modulo online, che deve essere pubblicizzato e attivato sul sito dell’Associazione non più tardi di 45 giorni prima dell’apertura dei lavori dell’Assemblea durante la quale si svolgono le votazioni.

ART. 11

Le candidature possono essere presentate fino a 15 giorni prima dell’apertura dei lavori dell’Assemblea durante la quale si svolgono le votazioni.

SEZIONE 4: VOTAZIONE PER CONSIGLIERI E PRESIDENTE

ART. 12

Hanno diritto al voto tutti i Soci regolarmente iscritti da almeno 3 mesi alla data di apertura dell’Assemblea durante la quale si svolgono le votazioni e in regola col versamento delle quote sociali. Ogni Socio avente diritto riceve un token personale che garantisce la regolarità del voto.

ART. 13

Ciascun Socio ai sensi dell’Art. 10 dello Statuto può conferire delega ad un altro associato perché lo rappresenti in Assemblea. Il conferimento della delega deve avvenire in forma scritta con firma autografa, se redatta su carta, o firma digitale se trasmessa in formato elettronico. Nel caso di assemblee online la pratica della delega resta consentita come da obblighi di legge, ma è fortemente deprecata.

ART. 14

Tutti i candidati al Consiglio Direttivo sono elencati in una apposita scheda elettorale online, accessibile dal sito web dell’Associazione. I candidati sono elencati in ordine alfabetico per cognome e nome. A parziale eccezione, coloro che si candidano anche alla Presidenza sono inseriti in cima alla lista, sempre in ordine alfabetico. Ogni Socio può esprimere un numero di preferenze pari al massimo al numero di posti disponibili nel Consiglio Direttivo, contrassegnando i nominativi dei candidati prescelti.

ART. 15

A fianco del nominativo dei candidati alla Presidenza è disponibile una opzione di voto specifica. Ogni Socio può scegliere di:

  1. Utilizzare una delle preferenze per l’elezione dei Consiglieri per contrassegnare una e non più di una casella di voto per la Presidenza. In quel caso la preferenza vale contemporaneamente per l’elezione del candidato prescelto nel Consiglio Direttivo e alla Presidenza.
  2. Utilizzare una delle preferenze per l’elezione dei Consiglieri per contrassegnare la casella di voto per il Consiglio Direttivo. In quel caso la preferenza è conteggiata per l’elezione nel Consiglio Direttivo, ma non per la Presidenza.
  3. Decidere di non votare il candidato né per la Presidenza né al Consiglio, lasciando entrambe le caselle di voto non contrassegnate.

ART. 16

Nel caso si verifichi un ex-aequo tra due o più candidati, che determini un esubero rispetto ai posti disponibili in Consiglio, si procede ad un ballottaggio tra di essi nel più breve tempo possibile, utilizzando le medesime regole di votazione.

ART. 17

Le procedure di votazione risultano valide, qualora:

  1. Il quorum legale sia stato raggiunto e l’Assemblea sia validamente costituita;
  2. La metà più uno dei partecipanti all’Assemblea esprima il proprio voto.

ART. 18

Il voto viene espresso attraverso la apposita procedura online disponibile sul sito dell’Associazione per tutta la durata dell’Assemblea. Nel caso un Socio fosse impossibilitato ad esprimere il proprio voto durante tale finestra temporale ha la possibilità di:

  1. spedirlo per posta elettronica certificata alla PEC dell’Associazione, firmando digitalmente la scheda messa a disposizione dalla Segreteria.
  2. spedirlo alla sede sociale per raccomandata, firmando la scheda messa a disposizione dalla Segreteria e allegando fotocopia di un documento di riconoscimento controfirmata

Sono conteggiati come validi i soli voti pervenuti prima della conclusione dei lavori assembleari.

SEZIONE 5: VOTAZIONE PER VICEPRESIDENTE, SEGRETARIO GENERALE E TESORIERE

ART. 19

Durante la prima riunione validamente costituita del Consiglio Direttivo il Presidente propone un Consigliere come candidato per ciascuna delle cariche di Vicepresidente, Segretario Generale e Tesoriere. Ad eccezione del candidato, ciascuno dei presenti si esprime con voto palese sulla proposta del Presidente per ciascuna carica. La votazione avviene a maggioranza semplice. In caso di parità il voto del Presidente risulta decisivo. Nel caso una o più candidature proposte dal Presidente vengano rigettate dal Consiglio, la procedura verrà reiterata fino ad elezione di tutte le cariche previste dallo Statuto.

SEZIONE 6: MODIFICHE DEL REGOLAMENTO

ART. 20

Il presente regolamento può essere modificato esclusivamente dall’Assemblea secondo le modalità previste dalla legge.