L’innovazione digitale sta trasformando molti settori della nostra economia e produzione, tra questi l’agricoltura. Nuove tecnologie e strumenti possono migliorare notevolmente processi, efficienza e produttività, riducendo l’impatto sull’ambiente e portando ad un minore spreco di risorse. Nell’articolo “Verso una trasformazione digitale e sostenibile del settore agroalimentare” il presidente di Stati Generali dell’Innovazione Fulvio Ananasso approfondisce questo tema.

“Una combinazione oculata di vari sistemi e Information & Communication Technologies (ICT) – sostanzialmente mature e disponibili – può dare un impulso determinante alla Trasformazione Digitale e Sostenibile del settore Agroalimentare. Viene illustrata una piataforma tecnologica che utilizza Geo-localizzazione, Data Management / Intelligenza Artificiale, Blockchain, 5G, … per rilevare ed elaborare dati da sensoristica di vario tipo e dare indicazioni “intelligenti” su come agire – oltre ad attuare azioni autonome ove desiderato -, sottolineando l’importanza di adeguata formazione tecnica degli addetti del settore”.

Leggi QUI l’articolo completo pubblicato sulla testata intersezioni.eu


Articolo precedenteImmuni non efficace? Meglio dati aperti, geo-referenziati, anonimi e piattaforme “data driven”
Articolo successivoCopernicus, l’Agricoltura 4.0 e la sostenibilità ambientale e d’impresa