Roma 28 febbraio 2013 – Palazzetto Mattei in Villa Celimontana

I tempi sono ormai maturi per la società degli Open Data, ovvero la società nella quale i dati che essa stessa produce siano a disposizione di tutti, senza limiti o barriere al loro uso.

L’Associazione OpenGeoData Italia opera per stimolare una politica di apertura dei dati geografici della Pubblica Amministrazione, che sono i dati più richiesti in assoluto, affinché ognuno li possa usare per trarne nuove forme di conoscenza e per creare nuove attività imprenditoriali.

Il 2012 è stato, senza ombra di dubbio, un anno molto effervescente sulla materia. Diverse Regioni si sono avviate con leggi ed azioni concrete verso l’Open Data.
Anche il Governo, prima con l’Agenda Digitale e poi con il Decreto Crescita 2.0, ora divenuto legge, ha sancito l’apertura a tutti dei dati della Pubblica Amministrazione.
L’Associazione OpenGeoData Italia ha avuto in questo contesto un’attività particolarmente intensa, con la quale ha evidenziato molti punti da condividere ed approfondire.

La Prima Conferenza dell’Associazione, dal titolo “OpenGeoData Italia – Istruzioni per l’uso”, aperta a tutti e condivisa anche via Web, sarà l’occasione per affrontare questi temi.Si discuterà infatti di:

  • costi e benefici dell’Open Data,
  • aggiornamento intelligente dei Geo Dati,
  • servizi di download, di interoperabilità e di condivisione dei dati,
  • riuso dei dati,
  • feedback dagli utenti e dagli sviluppatori,
  • applicazioni in vari settori quali l’Infomobilità e la gestione delle Smart City.

Sarà l’occasione per conferire dei riconoscimenti agli Enti più virtuosi ed alle APP più interessanti. Inoltre verrà annunciato l’e-book “OpenGeoData Italia – istruzioni per l’uso”.

Saranno presenti relatori e moderatori di alto livello in rappresentanza di istituzioni, enti, associazioni e aziende. Avremo Flavia Marzano Presidente di Stati Generali dell’Innovazione, Francesco Tortorelli dell’Agenzia dell’Italia Digitale, Martin Koppenhoefer di OpenStreetMap Italia, Maurizio Napolitano di Open Knowledge Foundation, Michele Barbera di Linked Open Data Italia, Sergio Faruggia. Saranno presenti aziende come Bentley, Planetek, Autodesk, Intergraph, Sister, Globo, e-GEOS.

Siete tutti invitati. Cliccate qui per registrarvi

L’Associazione OpenGeoData Italia è nata come associazione culturale senza scopi di lucro per diffondere la cultura dei dati geografici ed il loro libero uso, per stimolare gli Enti Pubblici con azioni, proposte e progetti a rendere accessibili ed utilizzabili i loro dati geografici, per incoraggiarne il riuso.


Articolo precedenteLa società civile va alle elezioni
Articolo successivoStatistiche della newsletter di gennaio 2013