Diversi i punti di interesse dell’Open Assemblea 2013 dell’Associazione Stati Generali dell’Innovazione che si è svolta a Pisa il 19 ottobre nell’ambito dell’Internet Festival e che ha incluso anche una sessione di approfondimento sul tema della partecipazione.

Approvato il bilancio (che come sempre è online su questo sito), sono state condivise le principali attività svolte nell’ultimo anno e le iniziative in corso e previste per i prossimi mesi, ed in particolare la più recente, con la costituzione del Coordinamento SGI della Toscana.

Nella sessione sulla partecipazione si sono discusse alcune esperienze e proposte in campo ed è stata lanciata l’idea di costituire un Osservatorio sulla Partecipazione.

Un posto era riservato alla campagna “posto occupato” che stiamo sostenendo contro la violenza sulle donne.

Entriamo in maggiore dettaglio (vedi lo storify con i tweet lanciati durante l’Open Assemblea)

Principali attività svolte nel 2013

  • Coordinamento Open Data Day italiano
  • Promozione Carta d’Intenti per l’Innovazione
  • Avvio gdl Consulta Permanente dell’Innovazione
  • WISTER
  • Manifesto trasparenza ONG e Partecipazione tavolo OGP Italia
  • Agenda per una città SMART – Progetto Roma Smart City
  • Supporto Agenda Digitale Regione Umbria – Umbriadigitale
  • Supporto Manifesto Agenda Digitale Provincia Bolzano – Innovation Festival
  • Innovation Festival Napoli

Principali iniziative in corso e in cantiere

  • Consulta Permanente dell’Innovazione – avvio proposte su Airesis
  • Partecipazione ai gdl dell’Agid – Piano nazionale cultura, formazione e competenze digitali
  • Partecipazione tavolo OGP Italia
  • Avvio roadmap per Istituto Open Data e organizzazione Open Data Day
  • Roadmap per Progetto Roma Smart City
  • Primo evento Coordinamento SGI Toscana
  • Evento SGI annuale 2014 – un anno dopo la Carta d’Intenti per l’Innovazione

Sintesi delle iniziative presentate e dei temi discussi  dagli intervenuti

  • l’avvio RAI Expo 2015 (Edoardo Fleischner)
  • il progetto OpenBilancio della provincia di Prato (Alessio Beltrame, assessore Innovazione);
  • il modello policy making 3.0 adottato da Digital Futures, riflesso nella piattaforma di coinvolgimento online Futurium (Franco Accordino, Commissione Europea);
  • iniziativa di innovazione sociale per la crescita (Bruno Conte, direttivo SGI, Manager non Profit)
  • videosorveglianza telelavoro per il lavoro digitale e il sindacato Networks (Giuseppe Mele, UIL)
  • riflessioni dalla Stakeholder Conference on Innovating Innovation (Michele Missikoff, direttivo SGI, ISDR);
  • l’iniziativa di Cittanet (Antonio Cilli)
  • lo sviluppo dell’Agenda Digitale passa dalla partecipazione diretta del consumatore/cittadino (Mauro Vergari, Adiconsum);
  • il wifi come strumento di partecipazione e sviluppo sociale (Mariella Berra, Università Torino)
  • il master sulla democrazia partecipativa e l’Osservatorio sulle politiche partecipative in Umbria (Alessandra Velastro, Università Perugia).

 

La discussione sulle politiche partecipative è stata introdotta da Carlo Crespellani, che ha presentato una proposta di legge regionale sulla partecipazione e da Fabiola de Toffol, che ha approfondito, insieme ad Alessandra Velastro, i punti specifici della normativa sulla partecipazione. Alla discussione hanno partecipato tra gli altri Sergio Farruggia, Marco Fratoddi, Nello Iacono, Carlo Infante, Eugenio Leone, Pierpaolo Magnani, Flavia Marzano, Emma Pietrafesa, Flavio Ponti, Renzo Provedel.

Nei commenti a questo post siete tutti invitati a inserire maggiori dettagli e link sui temi trattati.