Innovare la gestione di salute e sicurezza sul lavoro: #mastersapienzainail

887

Si tratta del primo percorso formativo in Italia promosso da quattro facoltà di Sapienza Università di Roma e da Inail e con la collaborazione di numerosi partner rappresentativi del tessuto produttivo italiano, consentirà di formare nuove professionalità in linea con i cambiamenti del mondo del lavoro. I posti disponibili sono 35 di cui 20 coperti da borse di studio/finaziamenti previste per gli studenti più meritevoli, finanziate per metà con il contributo dell’Inail e per metà con quello degli enti partner dell’iniziativa.

Sapienza e Inail hanno progettato un percorso innovativo, un Master accademico interfacoltà di II livello biennale  in Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro allo scopo di creare nuove figure professionali per la prevenzione e tutela nei luoghi di lavoro che siano in grado di rispondere alle sfide del cambiamento del mondo del lavoro e dell’innovazione tecnologica.

Per la prima volta in Italia sono state messe insieme le conoscenze di quattro facoltà universitarie per realizzare un innovativo percorso formativo in termini di didattica e tematiche. Il master è promosso infatti dalle Facoltà di Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria civile e industriale e Giurisprudenza dell’Ateneo romano e l’Inail con l’obiettivo di formare nuove figure professionali per la tutela della sicurezza dei lavoratori in contesti aziendali divenuti sempre più complessi.

L’idea del Master nasce dalla nuova grande trasformazione del mondo del lavoro che, con i rapidi e profondi cambiamenti socio-demografici, la globalizzazione dei mercati e le innovazioni tecnologiche, oltre ad offrire grandi opportunità di sviluppo e accrescimento della competitività delle aziende, ha portato a una ridefinizione dei processi produttivi e lavorativi. Tali cambiamenti possono determinare modificazioni sulla qualità delle condizioni lavorative e sui livelli di tutela di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (SSL). Si rendono necessari interventi mirati in grado di accrescere la sostenibilità del lavoro e rispondere a nuove sfide: la prolungata esposizione a rischi per la SSL, l’emergenza di nuovi rischi, la necessità di fronteggiare cambiamenti importanti nella gestione del lavoro e l’esigenza di comprendere l’influenza che il fattore età ha sulla capacità lavorativa.

Il percorso formativo biennale è integrato con corsi di alta formazione, in particolare in relazione a: mutamenti demografici, evoluzione tecnologica, nanotecnologie, industria 4.0, tecnologie abilitanti, IoT, digitalizzazione dei processi, automazione, robotica, smart working, digital transformation. L’approccio multidisciplinare, giuridico, ingegneristico e medico è lo strumento pensato per apprendere come gestire il rischio in maniera integrata fin dalla fase di progettazione dei processi.

Il percorso specialistico vede coinvolti enti partner d’eccellenza quali Aeroporti di RomaConfindustriaEnelEniFederchimicaFiat Chrysler Automobiles FCAFondazione Rubes TrivaRete Ferroviaria Italiana RFITerna che contribuiranno attivamente alla didattica offrendo ai partecipanti anche possibilità di stage formativi legati alle tematiche di health and safety con un approccio multidisciplinare integrato.

Il master rientra nell’ambito della promozione di attività finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e alla diffusione della cultura della sicurezza, previsto dall’Accordo quadro siglato tra Inail e Sapienza Università di Roma.

Testimone d’eccellenza dell’evento di presentazione lo scorso 28 novembre è stato Alex Zanardi.

Dopo l’incidente automobilistico del 2001, Zanardi è diventato campione paralimpico di handbike, conquistando quattro medaglie d’oro ai Giochi di Londra 2012 e Rio 2016, oltre a otto titoli nei campionati mondiali su strada. Il suo ultimo straordinario traguardo risale a un mese fa, con il nuovo record del mondo nell’Iron Man – triathlon di nuoto, ciclismo e corsa – concluso con un tempo inferiore alle nove ore. Il campione, con la sua storia di successo realizzata con impegno, innovazione e capacità ha portato un messaggio ricco di significati per i giovani che diventeranno parte attiva di questo percorso innovativo.

E’ possibile iscriversi fino al 31 gennaio 2018!

Il Master, per il suo carattere interdisciplinare, è rivolto, a coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea magistrali e specialistiche senza vincolo di Facoltà di provenienza interessati all’acquisizione di conoscenze e competenze da spendere nell’ambito della gestione dei rischi in maniera integrata e innovativa, attraverso un approccio multidisciplinare (giuridico, ingegneristico, medico-sanitario) da applicare sin dalla fase di progettazione dei processi produttivi e lavorativi.

Per maggiori info potete consultare il sito all’indirizzo www.mastersapienzainail.it

Per contatti e richieste potete scrivere via mail a mastersapienzainail@uniroma1.it

Per seguirci via social #mastersapienzainail oppure sulla pagina Facebook e attraverso l’account twitter @mastersapienzainail