Il primo anno di Agenda Tevere

288
Assemblea Agenda Tevere

Restituire il Tevere ai cittadini. Con questo leit motiv, si è svolta ieri a Roma l’assemblea di Agenda Tevere onlus, in occasione del suo primo anno di attività.

L’assemblea, a cui hanno partecipato soci e osservatori esterni, è stata l’occasione per presentare lo stato dell’arte di progetti, delle collaborazioni e dei cosiddetti “Cantieri”, ovvero gli interventi di rigenerazione urbana in diverse aree del fiume.

La partecipazione di Stati Generali dell’Innovazione – avvenuta in qualità di soci di Agenda Tevere – è stata mossa soprattutto dall’intento di approfondire la conoscenza dei progetti e delle azioni che il tessuto associativo sta costruendo, per cercare di individuare connessioni utili all’elaborazione di proposte con obiettivi comuni.

Gli ambiti di intervento che si stanno sviluppando sono molteplici, e non solo di carattere ambientale e urbanistico. L’importanza che riveste il modello di Agenda Tevere non è solo attribuibile all’”oggetto” dell’intervento, ma al modo in cui si vuole produrre empowerment sociale, con “l’avvio di un processo di rinascita urbana attraverso meccanismi di coinvolgimento e partecipazione civica che tocchino ogni ceto sociale” (qui, il Manifesto di Agenda Tevere).

Perciò, rivolgiamo l’invito a tutti/tutte coloro che ne abbiano interesse, a collaborare per costruire insieme l’azione di Stati Generali dell’Innovazione per il Tevere.

[qui, tutti gli approfondimenti e i progetti]

Per info: Nicoletta Staccioli nstaccioli@yahoo.it