In un articolo che merita un’attenta lettura, i 95 soci degli Stati Generali dell’Innovazione (tecnicamente: associazione statigeneralinnovazione.it) analizza i pro e i contro del D.L. 179/2012 di cui già abbiamo parlato e di cui, evidentemente, parleremo sempre più spesso.

Riassumendo, l’associazione ritiene che il Decreto nella sua seconda (e definitiva) versione abbia trascurato aspetti fondamentali con

la cancellazione dell’alfabetizzazione digitale, il commercio elettronico, la fibra dei cittadini, quasi nulli i vantaggi per le startup innovative e gli incentivi alla crescita

continua a leggere l’articolo su smartness.it


Articolo precedenteNewsletter di gennaio 2013
Articolo successivoTEATRI DELLA MEMORIA. Una mappa delle esperienze urbane nel XIX Municipio di Roma