Cambiare modello: le proposte di Stati Generali dell’Innovazione per l’Agenda Digitale a ForumPA

Le attività di promozione di una politica di sistema dell’innovazione, avviate dall’associazione  Stati Generali dell’Innovazione (senza fini di lucro e che conta più di 100 associazioni aderenti, 2000 iscritti tra i diversi gruppi sulle community web) continuano anche al Forum PA 2012.

Nella giornata inaugurale del Forum, che vedrà anche la presenza del Presidente del Consiglio Mario Monti, il 16 maggio alle ore 17.00, Stati Generali dell’Innovazione darà vita ad un confronto sui temi chiave per lo sviluppo dell’Agenda digitale Italiana.

Introdurranno i lavori Flavia Marzano e Nello Iacono, presidente e vicepresidente di Stati Generali dell’Innovazione,  Carlo Infante, presidente di Urban Experience e socio fondatore, e Ugo Bonelli, esperto e consulente per l’innovazione nei processi della PA.

Dopo un breve intervento sull’associazione e sulle sue modalità operative, verranno illustrate le proposte di Stati Generali dell’Innovazione per l‘Agenda Digitale, così come anticipate nel primo eBook della Collana “Cambiamo Modello” dal titolo “Metti in agenda il futuro del Paese” http://www.garamond.it/index.php?pagina=846, presentato in anteprima al Senato il 19 aprile scorso.

Proprio nell’e-book, frutto della collaborazione di più cinquanta partecipanti ai gruppi di lavoro promossi dall’associazione, si identificano i principali lineamenti del programma strategico per l’Agenda digitale italiana, proponendo anche una vision e un modello di governance, e suggerendo alcune priorità: banda larga come servizio universale, cultura dell’innovazione e programmi di alfabetizzazione digitale, framework comune sugli open data, smart community, nuova politica industriale nazionale- “Italian Way of Doing Industry”.

La partecipazione sarà il filo conduttore del pomeriggio: i presenti potranno non solo interagire con gli organizzatori, ma contribuire attivamente partecipando alla produzione e alle modifiche delle proposte per l’Agenda Digitale.

Verrà presentata, infine, la roadmap dei prossimi interventi dell’associazione e saranno graditi interventi dalla platea per condividere proposte, attività, idee per sviluppi futuri.

Ulteriori dettagli: http://iniziative.forumpa.it/expo12/convegni/cambiare-modello-le-proposte-di-stati-generali-dellinnovazione-lagenda-digitale

All’associazione Stati Generali dell’innovazione aderiscono più di cento associazioni, movimenti, aziende e cittadini, convinti che le migliori opportunità di crescita siano offerte dalla creatività dei giovani, dal riconoscimento del merito, dall’inclusione digitale, dal rinnovamento dello Stato attraverso l’Open Government.è promossa da un network di associazioni, aziende e privati cittadini che credono che le migliori opportunità di crescita per il nostro Paese siano offerte dalla creatività dei giovani, dal riconoscimento del merito, dall’abbattimento del digital divide, dal rinnovamento dello Stato attraverso l’Open Government.

Apartitica e senza collocazione di area politica, Stati Generali dell’Innovazione vuole costituire un punto di riferimento per chi opera nell’area dell’innovazione, attraverso il coinvolgimento diretto dei soggetti più attivi e dei politici interessati, finalizzato a costruire un programma per l’innovazione nel governo dell’Italia.

Lascia un commento